Paolo Fiorina

Da più di 15 anni il Professor Fiorina si occupa di studiare il diabete mellito tipo 1; in particolare, le sue ricerche si sono focalizzate sullo studio della modulazione della risposta immunitaria in pazienti diabetici, sulle complicanze acute e croniche della patologia e sul ruolo delle cellule staminali nel diabete. Nel 2017 diventa responsabile del Dipartimento di Malattie Endocrine e Diabetologiche dell’Ospedale Fatebenefratelli ed entra in contatto con l’Associazione Amici del Diabetico, con la quale, ad oggi, è in stretta collaborazione per raggiungere l’obiettivo di identificare una cura capace di sconfiggere il diabete di tipo 1, esplorando linee di ricerca innovative, nuove strategie di prevenzione e terapie di sostituzione cellulare.

Questa nuova ricerca fa sperare che un domani, possibilmente non troppo lontano, si possa aprire una nuova speranza per la cura dei pazienti con diabete di tipo 1.
2 video.

Immagine non disponibile
Play

"Questa nuova ricerca fa sperare che un domani, possibilmente non troppo lontano, i pazienti malati di diabete di tipo 1 possano finalmente liberarsi dalla schiavitù dell’insulina."

Pubblicazione contro la malattia del diabete dal gruppo del Professor Paolo Fiorina del Centro di Ricerca Pediatrica Romeo ed Enrica Invernizzi, Ospedale Sacco Milano e Boston Children's Hospital. Il professor Paolo Fiorina del Centro di Ricerca Pediatrica Romeo ed Enrica Invernizzi ci racconta come sono riusciti a ottenere la remissione del diabete di tipo 1 in un modello murino.

Play

Attraverso cellule staminali geneticamente corrette siamo riusciti infatti a curare nel topo il diabete di tipo 1, la forma giovanile della malattia del sangue dolce, che in Italia colpisce secondo le stime almeno 80 mila persone. Lo studio di terapia genica, una prima mondiale, è pubblicato su ‘Science Translational Medicine‘.

previous arrow
next arrow

Slider

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *